1
FOTO GALLERY

 

 

Un pò di storia, prima di conoscerci:

La parola BONSAI Ŕ Giapponese, ma Ŕ entrata nel linguaggio comune e serve a definire "un piccolo albero coltivato con arte in un vaso" ed anche l'insieme delle tecniche necessarie per "costruire un albero in miniatura".

Il Bonsai nasce in Cina circa 15/20 secoli fa, come testimoniato da alcuni dipinti dell'epoca raffiguranti alberi coltivati in vaso.Si presume che, in origine, alcuni nuclei nomadi usassero coltivare in vaso piante medicinali da utilizzare quale dono per i proprietari terrieri che concedevano loro di fermarsi sulle loro terre.La bellezza di queste piantine suscit˛ l'interesse ad approfondirne la conoscenza utilizzando altre essenze mediante la raccolta di piccoli esemplari in luoghi dove particolari condizioni ambientali ne avevano modificato lo sviluppo in modo da creare naturalmente delle miniature.Quando i Giapponesi vennero in contatto con la cultura Cinese furono affascinati da quest'arte, tanto da introdurla nel loro paese. Ne approfondirono le tecniche di coltivazione codificandone i vari stili, riuscendo a migliorare l'aspetto degli alberi e a riprodurre l'intero processo di miniaturizzazione.

In Europa il Bonsai giunse nei primi anni del Novecento conquistando un sempre maggior numero di appassionati.

Nel 1991 nasce il Bonsai Club Somma su iniziativa di un gruppo di amici accomunati dalla stessa passione ed intenzionati a divulgare ed approfondire la conoscenza di quest'arte.Vengono organizzati corsi-base, dimostrazioni e laboratori con esperti nazionali.Il Club partecipa a varie manifestazioni sia a carattere locale, regionale, nazionale ed anche internazionale.

I soci si incontrano il secondo e quarto giovedý di ogni mese presso la sede per un confronto di esperienze e per svolgere il programma che viene deciso semestralmente.